Sottoscrivi: Articoli | Commenti

HAKA – La danza degli ALL BLACKS!!!

0 commenti
HAKA – La danza degli ALL BLACKS!!!

La Haka è la danza tipica del popolo Maori, l’etnia originaria della Nuova Zelanda. Questa danza è spesso considerata, erroneamente, una danza di guerra. È stata resa celebre, nello stile della “Ka Mate” dagli “All Blacks” la nazionale di rugby neozelandese.

Ma invero che cos’è la HAKA. Nel suo libro “Maori Games and Haka”, lo studioso Alan Armstrong descrive la Haka così:

“La Haka è una composizione suonata con molti strumenti. Mani, piedi, gambe, corpo, voce, lingua, occhi… tutti giocano la loro parte nel portare insieme a compimento la sfida, il benvenuto, l’esultanza, o il disprezzo contenute nelle parole. È disciplinata, eppure emozionale. Più di ogni altro aspetto della cultura Maori, questa complessa danza è l’espressione della passione, del vigore e dell’identità della razza. È, al suo meglio, un messaggio dell’anima espresso attraverso le parole e gli atteggiamenti.”

È dunque una danza che esprime il sentimento interiore di chi la esegue, e può avere molteplici significati. Non si tratta solo di una danza di guerra o intimidatoria, come è spesso considerata, ma può voler anche essere una manifestazione di gioia, di dolore, una via di espressione libera che lascia a chi la esegue momenti di libertà nei movimenti.

La danza ha un suo rituale ben preciso. Infatti prima del suo inizio vero e proprio, colui che guida la danza urla ai compagni un ritornello di incitamento. Questo ruolo, nel caso degli All Blacks, spetta al giocatore di sangue maori più anziano (e non, come talvolta viene riportato, al capitano della squadra). Le parole servono non solo ad incitare chi si appresta ad eseguire il ballo, ma anche a ricordare loro il comportamento da tenere nel corso della danza. Spesso il tono in cui viene urlato il ritornello, che è poi lo stesso tenuto nel corso di tutta l’esibizione, è aggressivo, feroce e brutale, destinato a caricare il gruppo ancora di più.

Il primo uso dell’Haka a scopo intimidatorio nel rugby avvenne da parte della squadra di Nativi neozelandesi, in occasione del loro primo tour fuori dalla loro patria, in Gran Bretagna, avvenuto nel 1888-1889. Non è certo se già in quell’occasione la variante di danza proposta fosse la “Ka Mate”. È certo però che veniva eseguita con i giocatori avvolti in mantelli bianchi e con un berretto nero che veniva lanciato in aria alla fine del tour

La prima performance dell’Haka da parte della nazionale ufficiale venne tenuta nel corso del tour del 1905 durante il quale venne coniato il termine “All Blacks” per la prima volta.

Il testo della “Ka Mate” non ha, ovviamente, una connessione con questo sport ma risale alla tradizione Mahori come tutti gli altri.

Esiste una variante della “Ka Mate” con riferimenti espliciti al gioco del rugby e si chiama “Kapa” o “Pango” e differisce dalla “Ka Mate” perché parla di guerrieri in nero con la felce argentata. È considerata molto più aggressiva della “Ka Mate” e con un più spiccato senso di sfida agli avversari.

La Haka non è l’unica danza usata da squadre di rugby. Ci sono altre squadre che ne usano di simili: la “Kailao” (Isole Tonga), la Siva Tau” (Isole Samoa), la “Cibi” (Isole Fiji). Anche i Pacific Islanders hanno ovviamente una tradizione simile.

È comunque un rituale che cerca di impressionare, come si può ben vedere dall’esibizione degli All Blacks: si roteano e si spalancano gli occhi, si digrignano i denti, si mostra la lingua, ci si batte violentemente il petto e gli avambracci, si dà quindi un saggio di potenza e coraggio, che si ricollega allo spirito guerriero dei Maori.

E’ uno spettacolo unico.

Di seguito vi allego il testo della Ka Mate con i ruoli e la sua traduzione

“Ka Mate”
Leader: Ringa pakia! Batti le mani contro le cosce!
Uma tiraha! Sbuffa col petto.
Turi whatia! Piega le ginocchia!
Hope whai ake! Lascia che i fianchi li seguano!
Waewae takahia kia kino! Pesta i piedi più forte che puoi!
Leader: Ka mate, ka mate È la morte, È la morte!
Squadra: Ka ora’ Ka ora’ È la vita, è la vita!
Leader: Ka mate, ka mate È la morte, È la morte!
Squadra: Ka ora Ka ora “ È la vita, è la vita!
Tutti: Tēnei te tangata pūhuruhuru Questo è l’uomo dai lunghi capelli
Nāna i tiki mai whakawhiti te rā …è colui che ha fatto splendere il sole su di me!
A Upane! Ka Upane! Ancora uno scalino, ancora uno scalino,
Upane Kaupane” un altro fino in alto,
Whiti te rā,! IL SOLE SPLENDE!
Hī! Alzati!

Lascia un commento